top of page

Spesso a Spasso

  • FugainFamiglia

Artinbosco




Un tuffo nel Medioevo con le feste di Redde


Era un mercoledì pomeriggio come tanti altri, libero da impegni ma con tanta voglia di fare qualcosa all’aperto. Qualche giorno prima avevo visto delle splendide foto postate da un’amica, la quale mi ha poi detto di averle scattate nel boscho attorno a Tesserete, San Clemente. Ci siamo recati in queste zone in occasione di una particolare manifestazione a carattere medioevale, la festa di Redde, che viene organizzata a settembre ma ogni due anni (la prossima sarà nel 2023). Se siete curiosi andate a sbirciare sul loro sito www.festadiredde.ch.


Ma torniamo a noi!

Dopo averle chiesto qualche delucidazione in più non abbiamo perso altro tempo e siamo partiti! Abbiamo posteggiato l’auto presso i posteggi delle piscine di Tesserete, difficile sbagliarsi.



Da Tesserete a Artinbosco


Ci siamo immediatamente incamminati seguendo le segnalazioni verdi “Artinbosco”. Da quel punto in poi sembra di trovarsi in un bosco incantato: la gente che si incontra é cordiale e sorridente, si respira una grande tranquillità… il percorso che seguiamo è accessibile a tutti anche con passeggini un po’ sportivi (la strada è sterrata, noi una volta siamo riusciti a bucare una gomma!) e si snoda tra faggi e castagni. Per percorrerlo per intero nei suoi circa 3 km occorre circa un’ora, ma considerate che da qualche parte bisogna pure rientrare!



In breve tempo ci troviamo di fronte alle prime installazioni che si incastrano perfettamente nel contesto in cui si trovano. Ma di cosa si tratta? Artinbosco è un percorso che nasce dall’incontro tra arte e natura e evolve con il trascorrere del tempo in perfetta simbiosi con l’ambiente che lo accoglie. Lungo il sentiero incontrerete varie installazioni talvolta sospese, altre volte posate a terra, realizzate interamente con materiali naturali.

Vi rimandiamo per maggiori informazioni alla loro pagina ufficiale https://artinbosco.ch.









È molto bello perché questa passeggiata vi toglierà parecchi pensieri: i bambini faranno a gara per scoprire l’installazione successiva e non capiterà mai di doverli spronare a camminare. Anzi, io li richiamavo spesso perché, presi dalla foga, correvano troppo.



La particolarità di questo progetto sta nel fatto che è in continua evoluzione: ogni anno vengono aggiunte nuove installazioni. Al termine di questa esposizione ci si ritrova sul pianoro dove appunto vengono organizzate le feste di Redde e avanzando ancora un po’ si potrà ammirare la splendida torre, fulcro di un vecchio villaggio medioevale abbandonato. Nei pressi della torre potete trovare la bella chiesetta di San Clemente. Noi non ci siamo fatti mancare nulla ed è stato un peccato arrivare al capolinea, i bimbi sarebbero andati avanti ancora tanto!



Decidiamo di rientrare ripercorrendo il medesimo cammino ed è una gara a ricordarsi dove sono piazzate le varie installazioni per indovinare quale sarà la successiva, a ritroso.


Al termine di questa passeggiata ci si potrà fermare al parco giochi Melontano, vicino alle piscine di Tesserete dove avete lasciato l’auto.






Logo_edited.jpg
bottom of page